Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

sabato 8 agosto 2009

Riflessione sulle ultime di Berlusconi


Basta sentire le ultime notizie e le sparate di berlusconini contro RAI 3 per capire che quel po di trasparenza per quanto riguarda l'informazione sulla TV e sui quotidiani é a rischio. Non fosse che per poche persone coraggiose e gli osservatori esteri eravamo ancora ai livelli del fascio, ma anche di prima Repubblica; con una sola parola (Cristiana) affiancata alla parola democrazia (altra parola che a volte mi suona come un trabocchetto, messe insieme diventarono una trappola micidiale) riuscii ad ammaliare é ipnotizzare milioni di persone. Nel nostro caso in Italia per farci capire e svegliarci dal torpore c'é voluto l'inchiesta giudiziaria di Mani pulite e il sacrificio di uomini come Giovanni Falcone Paolo Borsellino e tanti altri che hanno pagato con la propria vita in nome della legalità e dedizione ai veri valori dello Stato e della costituzione. Nonostante tutto non é bastato per smantellare il malaffare e le vergogne che nasconde la politica. Con l'entrata in campo (tradotto in Milese: "a cagai a s'ortu" di Berlusconi e dei vecchi mariuoli della politica italiana, hanno sepolto (con disegni di legge, colpi di spugna, emendamenti, leggi a personam e agli amici, lodo Alfano, e chi più ne ha più ne metta) la speranza di vivere in un paese veramente libero e veramente democratico sono svanite.

La situazione é peggiorata, sotto il governo Berlusconi stiamo rischiando veramente il tracollo. Chissà forse in meno di un anno non vi arriveranno manco più i miei Post nel caso riuscissero a imporre le loro volonta anche nel web, l'intenzione da parte loro c'é e si sente, allora si che c'é poco da scegliere; certo chi non ha avuto modo di spaziare nel mondo mediale poco cambia.

Voglio fare un esempio ma anche dimostrare come Berlusconi mente quasi in tutti gli argomenti che tocca. Per quanto riguarda l'economia ci hanno pensato gli inglesi a dimostrare che il quadro fatto da Berlusconi é totalmente falso, l'Italia economicamente é alle palliative e lui vuole farci intentendere che gode di ottima salute. Sul nucleare ha detto che l'Italia é attiva nella ricerca: non É VERO: l'Italia non fa ricerca sul Nucleare dagli anni ottanta. I ricercatori italiani sono tutti all'estero, in testa Il professore Carlo Rubbia.

Dice che si sta lavorando sulla terza generazione del nucleare, falso: la terza generazione é l'ultima, quella che Sarkozy gli vuole rifilare, cosa c'é sotto solo Dio lo sa. La Francia, la Germania, gli stati uniti e l'inghilterra stanno già facendo ricerca seria sulla quarta generazione, quella che non prevede l'uso dell'Uranio ma bensì il Deuterio (simbolo 2H isotopo dell'idrogeno ) di cui l'Italia risulta partecipe solo a livello di osservazione, quindi non attiva.

Dice che in Italia si é costretti a pagare l'energia più cara degli altri paesi industrializzati , balle: nei paesi dove producono energia nucleare da qualche anno a questa parte si pagano bollette salatissime, motivo!? Accumulare capitale da reinvestire nelle alternative pulite e più sicure. Rwe (maggiore gestore per la distribuzione di energia in Germania) ha accumulato migliaia di denunce, da parte degli utenti per via delle bollette gonfiate; io stesso sono andato moltissime volte a reclamare presso l'ufficio utenti per via dell'importo sulla bolletta. RWE come ho già accennato in altri Post ,sta facendo dei grandissimi investimenti per potere abbandonare del tutto il nucleare e distribuire solo energia pulita e sicura. Io intanto ho cambiato fornitore si chiama LICHTBLICK, fornisce energia esclusivamente prodotta dal sole dal vento e dalle Biomasse, risparmio 15 Euro al mese e quando ho lasciato definitivamente RWE mi hanno dovuto rimborsare 480 Euro accumulati negli anni. Tornando alla veridicità delle dichiarazioni del premier, non solo attualmente in Italia si paga meno degli altri paesi europei ma é stato fatto pochissimo anche nello sviluppo di nuove tecnologie.

Pol tu dici: ascolti valuti poi ti fai un'idea. Anch'io cerco di seguire quella linea e concordo che da ambe le parti ci sono dei personaggi interessanti e dicono delle cose che condivido, ma é difficile vedere queste persone lavorare insieme, ci sono delle forze che lo impediscono, da qui deduco che la politica é malata, i politici hanno bisogno di guardarsi dentro, devono lavarsi l'anima, devono capire che non possono più prendere per i fondelli milioni di persone, devono capire che non possono approfittare più del loro status per creare apparati previleggiati, devono capire che é loro compito creare infrastrutture e lavorare nell'interesse di tutte le categorie. Purtroppo oggi in Italia non é cosi, fino a qualche anno fa eravamo i primi fra i cinque paesi industrializzati del mondo, oggi forse siamo il fanalino di coda, oddio in altri luoghi si sta anche peggio ma non per questo ci si deve accontentare o ancora peggio rassegnare. E proprio perché ho potuto anch'io ascoltare, osservare e farmi un'idea che sono arrivato alla conclusione che in Italia ci vuole un cambio radicale dei personaggi che fanno la politica, sono convinto che ci vuole una pulizia generale per dare al paese nuovo lustro, fiducia nei cittadini, stabilitá duratura e credibilità in campo internazionale.
Posta un commento