Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

venerdì 5 novembre 2010

Un nodo alla gola

Bonarcado oggi é afflitta dal  dolore per la scomparsa innaturale di una persona buona e onesta, amico mio da sempre, vicino di casa e quindi legami di ferro che legano nel rispetto e nell'affetto le nostre famiglie.

Grande generoso era nel partecipare con le sue capacità, anche fuori ordinanza, alle mansioni che gli competevano da un trentennio circa, essendo lui operaio specializzato impiegato nel comune della nostra piccola comunità. Mauro Madeddu 59 anni,cade da un'albero nel corso centrale del paese, mentre si apprestava ad eseguire la potatura dello stesso; subito trasportato di urgenza in elicottero all'ospedale di Sassari dove muore dopo poche ore dal ricovero a causa del trauma cranico riportato nella caduta.
 Chissà quante volte  nella sua carriera si é ritrovato a svolgere lavori uguali a quello che ieri fatalmente gli é costato la vita!
Una fatalità, un'imprudenza, una giornata sbagliata!? 
Si possono fare molte varianti legate alla drammatica circostanza, per la nazione ad esempio sarà un Drammatico numero che si aggiunge a una lista impressionante di nomi morti nello svolgimento del proprio lavoro, un'altra morte bianca per capirci, che fa sprofondare Bonarcado con amici, familiari e parenti nel dolore straziante per la vita che smette incolmabile e assurda.

certo, queste che seguono, forse sono dichiarazioni di circostanza stilate con una certa tecnicità e dalla quale mi astengo ogni tipo di pregiudiziale, uno, vuoi per scarsa conoscenza dei fatti, due, per non avere competenze specialistiche adeguate al caso.)
Mi ha colpito peró  non poco la dichiarazione a caldo del sindaco dott. Mario Sassu: 
Della quale afferma che lo sfortunato operaio Mauro Madeddu non era autorizzato a svolgere la potatura dell'albero su cui é avvenuto l'incidente.
 Forse era fuori servizio? O forse non gli era consentito pensare, quindi non poteva decidere come svolgere il proprio lavoro?
Eppure era un'operai specializzato, non mi si venga a dire, ora, che gli operai del comune di Bonarcado lavorano costantemente con il capo dell'ufficio tecnico alle costole,  sarebbe difficile crederci, e tanto meno sará difficile credere che sempre siano state applicate le norme sulla sicurezza. E  tutte le sue opere fatte con le sue mani, senza nessun ausilio specialistico?' In particolare in "OrtuMannu" pensate progettate ed realizzate  da lui.
Un po contraddittorie ma pur sempre parole innocue, apparentemente, ma suonano sibilline come mossa di smarcamento dalle ipotetiche responsabilità del datore di lavoro, nella fattispecie, il comune di Bonarcado a cui fa capo il nostro amato dottor Mario Sassu nella veste di sindaco.
Ora se tutto si svolve nel rispetto delle norme vigenti pace e bene a tutti, ma se tale frase serve in via legale per essere usata contro gli interessi e i diritti del povero defunto e dei familiare che ne saranno beneficiari, be allora quella frase detta a caldo mi suona ingrata e irriconoscente verso chi ha dato la vita per migliorare l'estetica del paese, anche quando si era a corto di mezzi adeguati rischiando per inteso sempre sulla propria pelle.
Pace e bene---




Posta un commento