Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

lunedì 9 maggio 2016

A questo punto uscire dall'unione e dall'euro é una follia


Il sogno europeo era ed é una gran bella  cosa, ma molti paesi oggi aderenti all'unione non avevano i numeri per entrare in un contesto di partenariato economico di valute.

I paesi motrici di questo sogno hanno consumato molte energie indebitamente, molti ci hanno guadagnato e molti ci hanno rimesso anche il benestare del vivere quotidiano. Questa é la verità.
La moneta poi é stata la piú grande fregatura di tutti i tempi su cui i padri "profeti" non né hanno azzeccato una (basta rammentare la cantonata di Prodi: -lavoreremo di meno guadagneremo di piú- disse; successe invece l'incontrario, ovvero niente lavoro, niente guadagni ) per molti un disastro, per pochi una manna dal cielo, per alcuni uno strumento di controllo in puro stile totalitario, una forma di dittatura monetaria, insomma, con un percorso nebuloso verso il futuro.

Cameron si accorge solo adesso dei rischi che incombono sui cittadini europei in questa unione incerta e problematica. Il fatto poi é che siamo giá in guerra: siamo giá stati attaccati fisicamente in varie città europee, compresa Londra, dal fondamentalismo islamico, e siamo in guerra fra gli stessi paesi membri: basta osservare le gravi divergenze generiche, e in particolare sulla gestione dell'emergenza migratoria, che in parte anche l'Europa ha provocato partecipando alle infinite operazioni belliche, travestite da operazioni di pace, nei paesi da dove oggi fuggono per sfuggire alla furia delle fazioni in lotta.

Perù nonostante tutto Cameron ha ragione: uscire dall'Europa forse sarebbe meno peggio per l'Inghilterra, ma tornare indietro di venti anni sarebbe una vera follia se no un suicidio a tutti gli effetti. Non serve a niente fare il cammino all'inverso dove emergono solo gravi pericoli e di incalcolabili entità.
Insomma io credo che non possa uscire dalla strada ormai tracciata per camminare in un sentiero di rovi. é questo che ci aspetta uscendo dall'unione a questo punto; ed é questo che ci aspetta andare avanti nell'attuale Europa: - una strada impervia, spinosa e piena di insidie. Piú o meno lo hanno capito un po tutti, allora quel che bisogna fare prima di tutto, é fermarsi un po e aggiustare la strada, renderla piú veicolabile e sicura per tutti, nessuno deve restare indietro. é questa la vera cura dell'Europa: - nessuno deve restare indietro- altrimenti i conflitti anche fra paesi membri non si possono placcare, né  eliminare...
http://www.repubblica.it/esteri/2016/05/09/news/cameron-139421202/?ref=HRER3-1

Posta un commento