Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

giovedì 9 aprile 2009

Grave terremoto in Abruzzo



Il mio pensiero oggi va ancor di Più alla gente colpita dal terremoto in Abruzzo, nonostante erano già in ginocchio per la terribile scossa di lunedì, Ieri la terra ha tremato ancora e non si é trattato delle solite scosse di assestamento, alle 19.42 la scala magnitudo segnava 5.3, alle 23.30 un' altra a segnato 3.8, i movimenti tellurici si sono susseguiti anche durante la notte causando ancora morti, distruzione e paura alle persone colpite.Sono addolorato per loro, molti hanno perso tutto, in questo difficile momento hanno bisogno particolare di cure , medicine, alimentazione, coperte, un posto dove passare queste terribili notti. Tutti ci domandiamo come possiamo dare un aiuto concreto. Io dal canto mio (parlo per deduzione) la mia parte l' ho già fatta; tutti se ci pensano hanno già fatto il loro dovere: tutti paghiamo le tasse, i contributi allo stato, quindi deve essere lo stato con le sue istituzioni ad intervenire in modo efficace per risollevare la gente colpita dal sisma. L ' I Italia purtroppo ha un territorio altamente soggetto ai terremoti e altre calamità naturali,e difficile quindi che quando avvengono possano essere evitati o limitarne i danni, per questo nelle casse dello stato vengono "congelati" dei fondi per poterli adoperare poi in occorrenza a questi tristi avvenimenti.Negli apparati dello stato esistono delle istituzioni altamente qualificate per fronteggiare i disastri naturali e non, usufruiscono e sono alimentati dai nostri soldi.Troppe volte in passato, in occorrenza ad avvenimenti di questo tipo abbiamo appreso dalle cronache che il denaro destinato ai cittadini colpiti da alluvioni terremoti ecc. finivano in altre mani; le speculazioni da parte di avvoltoi senza scrupoli non si contano Più; le denunce a migliaia finiscono negli scaffali degli archivi dei tribunali senza fare neppure chiarezza, a volte nemmeno ci sono arrivati. Io non ne posso Più, tutti non ne possiamo Più di venire a sapere che possano verificarsi questi fatti a danno di tutti noi e in particolare modo alla gente messa a dura prova dalle catastrofi.Io trovo inutile che adesso la gente per bene intenerita e solidale con il popolo d' Abruzzo versi anche un solo cent alle tante richieste che ci saranno da parte di associazioni inprovisate e non, che si assumeranno la funzione di portare a destinazione il denaro offerto da noi tutti.BALLE TUTTE BALLE, neppure il dieci per cento delle offerte sono mai arrivate a destinazione, il resto sono finite nelle tasche di mascalzoni di cui oggi, di alcuni, si conosce perfino il nome e cognome:Se posso dare un sano consiglio voglio dire a tutti di valutare per bene prime di mettere i vostri soldi nelle mani di gente malvagia e senza scrupoli.In questi casi c' é la Protezione Civile (sperando che funzioni) la Croce Rossa, la Caritás ed altre istituzioni che hanno la specifica funzione di intervenire. Loro in realtà non hanno bisogno dei nostri soldi; sono già pagati dallo stato (da noi) e hanno il dovere di intervenire con i mezzi adeguati a disposizione; per il risanamento del luogo con l' uso dei fondi destinati alle calamità naturali. Noi tutti naturalmente possiamo dare il nostro contributo a livello di volontariato, affiancandoci alle varie associazioni giá´presenti o in modo anche autonomo, insomma possiamo fare molto ma bisogna stare molto attenti in modo di essere veramente utile esclusivamente alla gente colpita dal sisma.Faccio i miei migliori auguri al popolo d' Abruzzo che presto tornino a vivere in modo sereno e pieno di speranza.
Posta un commento