Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

venerdì 29 gennaio 2010

Nuovo piano antimafia


Finalmente" penseranno i mafiosi Calabresi in riferimento al nuovo piano antimafia varato dal governo Berlusconi, in riunione speciale a Reggio Calabria. Dopo la mafia Siciliana anche le Ndrine calabresi pattuiscono con le istituzioni. In effetti tale manovra serve solo ad eliminare gli effetti collaterali che nascono operando in clandestinità. Infatti il disegno di leggi non é che prevede ad eliminare e mettere al fresco i mafiosi, ma bensì di inquadrarli in un unico organico agganciandoli al "sistema nazionale" (sistema Berlusconiano, per intenderci).
In Sicilia tale secessione é avvenuta negli anni novanta del secolo scorso un po in sordina, e dopo avere eliminato gli irriducibili affezionati alla lupara, i nuovi mafiosi, quelli del 2000, (vedi Dell'Utri) sguazzano fra le maglie dello stato infettandolo della loro squallida mentalità: quella del profitto personale a tutti i costi.
In Calabria invece sta succedendo qualcosa che sa di incredibile: "la secessione" non avviene in segreto, tramite punti fermi e referenti connessi con ambe le parti, ma bensì direttamente (Infatti il consiglio dei ministri si é riunito a Reggio Calabria pur sapendo che nelle istituzioni Calabresi c'è un'alta densità di infiltrazione mafiosa per varare un nuovo piano antimafia) Tutto avviene alla luce del sole e tutto avviene a beneficio sempre di pochi. Dopo che tutto sarà deciso i Calabresi onesti sicuramente continueranno ad avvertire le stesse ingiustizie di sempre, con l'aggravante che non sapranno piú dove sbattere la capa tosta che tengono.
Il consiglio dei ministri a Reggio Calabria: Ci sarà solo mafia di stato, anche le Ndrine Calabresi si dovranno adeguare.

Favorite la crescita dei movimenti Sardi e quello a cinque stelle di Grillo, Solo cosí possiamo liberarci dell'attuale classe politica marcia e collusa....
alla prossima


Posta un commento