Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

lunedì 4 giugno 2012

Uguaglianza, libertá e fratellanza....

....Sono parole rivoluzionarie. tempo fa lessi un'articolo che diceva che queste parole aprirono l'era del riscatto sociale, delle insurrezioni di massa contro Regni, regnanti e Monarchie di varia estrazione. "Se davanti a Dio siamo tutti uguali" qualé il motivo di tanta ostinazione nel manipolarne le menti precludendo che sia quello il giusto modello davanti a esso.
La giustizia presagisce gli stessi significati e gli incorpora in tutte le varianti ma puntualmente viene calpestata anche da chi ne deve fare rispettare le leggi.
Le religioni per dominare hanno bisogno di sottomettere i suoi adebiti con metodi funzionali collaudati nei secoli (la Religione é la droga dei popoli) e il resto vien da se perché forse se ne sente il bisgno davanti ai grandi misteri del creato.
Mi pare giusto quindi guardare con attenzione il cambio di rotta che ci catapulterá in una nuova era. Da anni stiamo vivendo una crisi mondiale senza precedenti causata dalle Banche per cui tutti siamo costretti a piegarci ai loro dettami senza neppure capirci un gran che dei suoi complessi meccanismi.
Vi sono le multinazionali che insieme alle banche tengono al guinzaglio il mondo ottenendo dai governanti di turno tutti i capitali e fondi pubblici a disposizione nonostante siano i responsabili materiali del disastro economico a cui é sottoposta la popolazione dei maggiori Stati industrializzati del pianeta. Massoni, multinazionali, banchieri e grandi gerarchie religiose, sono loro che tengono le chiavi delle nostre menti e del futuro economico-finanziario del pianeta. Tirando le somme quindi, ribellarsi sembra sia l'unico pensiero impellente e che apra una via verso un futuro piú rassicurante. Mi piace ad esempio l'aforisma usato da Beppe Grillo come base filosofica che caratterizza il suo movimento 5 Stelle: " ogni uno vale uno" da cui traggo le dovute conclusioni che solo con la conoscienza e lo studio possiamo difenderci dalle insidie elaborate dalle menti dei nostri simili che di diverso hanno il pallino della supremazia e del dominio della natura e dell'umanitá.
Di Barolus Vigintis

"La chiesa cattolica ha congegnato un metodo psicologicamente intelligente di manipolazione/sottomissione delle masse basato sull'induzione, la coltivazione e lo sfruttamento dei sensi di colpa: dapprima, con la socializzazione primaria inculca ai fanciulli sensi di peccaminosità e proibizione di molte cose (c.d super io)e soprattutto delle attività sessuali, in modo che si riproducano ricorrentemente in loro sensi di colpa; al contempo, li abitua a confessarsi e a sentirsi bene e riabilitati dopo, fino al prossimo peccato. In tal modo si induce un conflitto strutturale tra pulsioni e istanze morali socialmente impiantate (nevrosi) ed insieme si fa arbitra di quel medesimo conflitto, procurandosi potere sulle persone, rese dipendenti ed abituate ad accettare (e richiedere...) giudizi e penitenze. Un potere accresciuto dalla debolezza psicologica dell'essere in conflitto strutturale.I piccoli cattolici sono condizionati a credere di essere peccatori, quindi in colpa e bisognosi di guida da parte del clero, a prescindere da loro stessi, per effetto del peccato originale.La mortalità dell'uomo avvalora la realtà del peccato originale.Indurre dei sensi di colpa cronici è uno dei mezzi più efficaci per dominare e sfruttare le persone senza che capiscano ciò che si fa loro, anzi inducendole a crederlo un'attività benefica." (pag 243, cap 6 "Neuroschiavi", Della Luna, Cioni)

Posta un commento