Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

lunedì 1 settembre 2014

"In nome del Dio denaro non sempre va liscio come l'olio"

A me devono spiegare come fanno a esportare olio d'oliva in tutto il mondo con un marchio che ha una denominazione geografica ben definita. Da dove cavolo lo spremono l'olio che dividono in una gamma di etichette qualitative da fare invidia a ogni altra fabbrica olearia nei paesi produttori?...


Ho comprato un litro di qualità Selezione Oro Extravergine ( quindi il meglio del meglio ) fiore all'occhiello della ditta "Luglio" di Terlizzi di Puglia.
L'ho comprato in un generi alimentari gestito da Turchi in Germania, al modestissimo prezzo di 6 Euro al litro. Ora dico io, stando all'etichettatura per sei Euro non te lo fanno neppure toccare in loco, figuriamoci in Germania dove ai prodotti di qualità esportati danno un valore diverso.

Se pensare male é peccato, Il sospetto in questo caso puzza di profumo artificiale, forse, é comunque é relativamente giustificato: quando ho visto che il prodotto del negozio non era negli scaffali, ma bensì il commesso lo ha tirato fuori dal sotto banco, dicendomi: -abbiamo anche questo- accortosi che storcevo in naso verso delle bottiglie di l'olia di Sansa e delle lattine di olio d'oliva provenienti dalla Turchia, messi in bella vista...    Dal che chiesi il perché l'olio italiano non era fianco agli altri, ma la risposta é stata solo un'alzata a stringere delle spallucce con vistoso imbarazzo e nient'altro. 

Anche il sapore lascia a desiderare. Io vengo da un paese dove si produce olio d'oliva che puó competere e qualche volta vincere ogni confronto; quindi so quel che dico.


Con questo, detto fra noi, voglio dire: signori datevi una regolata con i tarocchi perché non fate che sporcare il vostro stesso nome.
In caso di coscienza a posto da parte dei produttori, forse qualcuno marcia sfruttando il nome per immettere nel mercato prodotti di scarsa qualità. In tal caso in campana..il made in Italy va tutelato per qualità non per quantità..


PS:
E voi nella contea montferrina imparate: non dico di arrivare a tanto, me se all'estero potessi scegliere, chiaro che comprerei prodotti del "Monte Ferru" anziché Pugliesi o Toscani. Non me ne voglia Bertolli, unico che gira per il mondo senza macchia, credo.



Posta un commento