Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

sabato 8 agosto 2015

IMMIGRAZIONE: -ESODI CREATI E VOLUTI DALL'OCCIDENTE- A CHI SERVE L'AFRICA SENZA I NATIVI?

Dietro la finta ospitalità dei nostri governanti, e di certe altre istituzioni caritatevoli, si nasconde un disegno ancora da capire e decifrare... forse macabro per certi versi, ma sarà il tempo a rivelarlo. visto che il vero stato delle cose non viene rivelato.
Si sa che sono troppi i migranti costretti a lasciare i loro paesi, e non tutti scappano dalle guerre, molti scappano semplicemente e soprattutto perché non hanno l'acqua a disposizione per coltivare la loro terra, NON HANNO LAVORO
C'e chi dice che basta un pozzo per trovarne in abbondanza e creare a sua volta indotto, quindi occupazione e condizioni di vivibilità. Con uno sforzo comune quanti pozzi e quante irrigazioni e quanti acquedotti si potrebbero fare in Africa, perché il mondo non pensa a questo?
I soldi ci sono per farlo perché non lo fanno; in fondo basta solo indirizzare le spese giá esistenti nella giusta direzione; perché nessuno né parla?
( con il valore di un caccia bombardiere si potrebbero fare impianti di approvvigionamento idrico in mezzo Mali ) eppure tutti hanno coscienza del perché scappano; perché li lasciano scappare dall'Africa mentre la Cina costruisce intere città dove ancora non vi abita nessuno?
A cosa servono questi agglomerati urbani se nessuno vi abita?

Papa Francesco dice che chi non ospita i clandestini, perché di questo poi si tratta, commette un'atto di guerra...
a me dovrebbe spiegare se non lo é anche negando a questi popoli tutto, anche l'acqua e gli arnesi per procurarla e distribuirla nel territorio ( con le colonizzazioni del passato per altro molti capitoli sono ancora da scrivere, e in generale non tracciano certo una buona reputazione neppure per gli italiani)

Suor Carmen Graci è missionaria nel Mali da 26 anni, dice: Siccità e mancanza di lavoro portano alla fame e spesso basterebbe scavare un pozzo per avere l'acqua e lavoro per molte persone. "Il costo di un aereo da combattimento basterebbe a creare centinaia di pozzi" e a fermare molti giovani che affrontano molti rischi per arrivare in Europa. E prima ancora di morire in mare, molti di loro muoiono nella traversata del deserto. Ma di questo nessuno ne parla.

Ecco: perché dei morti del deserto nessuno ne parla?
A chi serve poi ls ricca Africa abbandonata dai nativi; cosa ci vogliono fare i futuro per evitare che ci siano "presenze scomode" in questo modo?
Perché poi le istituzioni percepiscono in modo del tutto diverso dal resto dei cittadini ( cosa sanno e cosa percepiscono di diverso della maggior parte della gente?) la quale intuito percettivo porta dritto dritto al reale stato delle cose, cioè, alle problematiche che inevitabilmente si dovranno affrontare per via di queste vere e proprie invasioni di massa, che peseranno sicuro sull'economia collettiva, se non del singolo cittadino, chiamato per dovere a cedere le proprie case, le proprie stanze, le proprie misere risorse...
É una situazione inaccettabile che si é venuta  a creare, sia per gli stati che dovrebbero ospitare sia per loro che debbono subire ulteriori umiliazioni e disagi senza fine...
Allora perché invece di disperdere tanta energia inutilmente non si va in Africa e cominciamo a costruire il necessario per dare a questi popoli la possibilitá di rimanere in sintonia con la loro terra?
In fondo il problema é solo la mancanza della possibilitá di usufruire delle risorse idriche locali essendo esse abbondanti nel sottosuolo e alla luce del sole...
A chi serve l'Africa senza i nativi?

Di Barolus Viginti

Post correlati:

http://www.repubblica.it/politica/2015/08/08/news/immigrazione_grillo_giro_di_vite_su_permessi_di_soggiorno-120631386/?ref=HREA-1
Posta un commento