Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

domenica 19 giugno 2016

Dietro il volto della finta misericordia e della finta ospitalità...

...c'è dell'altro dietro l'immigrazione forzata di milioni di persone; per vederle poi ghettizzare i campi improvvisati allestiti ai margini di molte città Europee. Nessuno conosce, nessuno prevede al momento attuale quale sarà il destino di questa gente. Integrare queste masse nelle società ospitanti é pressoché impossibile; neppure la Germania che  ha sufficienti possibilità finanziarie riuscirebbe in queste gigantesca operazione "umanitaria, e questo é dato di fatto fermo, irremovibile.
Nessuno conosce il destino di quanti restano o non sono riuscito a partire. Per questi gli scenari futuristici non prevedono nulla di buono..

Difficile capire, ma dietro il grande esodo dal medio oriente, dall'Africa e dalla fascia Sud-Est euroasiatica, ci deve essere qualche altro motivo di cui la comunità internazionale occidentale, si guarda bene dal farne accenno; molti governi sanno e la verità é decisamente un'altra da quelle raccontate dalle cronache giornalistiche.
Non é vero che scappano tutti da guerre e tiranni che rendono invivibili i loro paesi, e questo si da il caso sia un punto fermo nelle circostanze su cui qualcuno scriverà la storia contemporanea.

Esiste per altro una categoria di migranti di cui nessuno parla, sono famiglie benestanti, che avevano posizioni sociali di riguardo: titolati, ricchi, sono gli aristocratici, le classi dirigenti, la parte nobiliare nei loro paesi. Di questi mai nessuno parla eppure nessuno di loro si é fatto cogliere alla sprovvista sotto le bombe, e incastrarti nelle regressive crisi che mettono in ginocchio i loro paesi di origine. Sono tantissimi e non passano certo dai canali della disperazione dove imbarcano sulle carrette del mare rischiando la vita.
Questa gente arriva in treno in aereo, insomma con i normali mezzi di trasporto e se li contendono vari paesi in base alle loro ricchezze esportate in precedenza. Addirittura i vari servizi assistenziali dopo averli intercettati gli vanno a prendere a spese dello Stato che gli ospiterà. C'é molta discrezione intorno a questi esodi di prima classe, diciamo; eppure non ameno, almeno come numeri, degli esodi invasivi del mediterraneo.
Questo é successo e succede ancora in Germania, in Italia e in altri paesi dell'unione, Regno Unito compreso, e anche il Vaticano ha fatto e fá la sua parte. La torta per altro é bella grossa e sostanziosa...

Ma ci sono anche altri aspetti in tutta questa grave e infinita vicenda umana, di cui forse é meglio dare al tempo il giusto momento in cui si possa dire con chiarezza, se mai fosse, cosa c'è sotto la costrizione per evacuare in massa da determinate zone del mondo; e certo le testimonianze individuali di soggetti coinvolti non basta per dare conferma e ufficialità a capitoli che vanno componendo una storia la quale manca la cornice finale..
per la verità non sarà mai troppo tardi...

Talebani e  terrorismo daesh-Alqaeda sono solo un pretesto di copertura (armati a sua volta da chi apparentemente gli combatte: -illusi- ma determinati queste fazioni credono di essere sufficientemente forti e protagonisti ( in nome di un Dio a cui rendere grazie ) ma mai nessuno di loro vedrà il giorno della vittoria ) la comunità internazionale gli avrebbero spazzati via in pochi programmati interventi, invece sono ancora lí nelle loro roccaforti a infliggere un modello infernale di convivenza sociale, quindi effettivo sostituto del vero volto del terrore, si potrebbe dire. Ed é in base a questi concetti che viene il sospetto che dietro  ci siano progetti e disegni Geo politici segreti, diversi da quegli che l'informazione ufficiale propina ai cittadini del mondo.
Verrebbe da pensare subito alle esigenze del mercato globalizzato, e su questo quesito ogni obiettiva osservazione analitica conferma una certa plausibilità; ma a che serve lasciare in piedi e alimentare con mezzi concreti queste fasce di opposizione che incontrollate poi si diffondono terrorizzando ovunque. Serve dunque terrorizzare il mondo prima di imporre un nuovo modello?
Quindi il mercato: quello occidentale che per le sue stravaganti ambizioni di dominio monopolizzante, ha bisogno di trovare sfogo nei mercati orientali per controllarli e cambiarne le sorti e le millenarie abitudini.

Molte sono le domande che nascono e rimarranno senza risposte comunque le cose vadano, e la piú scontata e piú banale é sempre la stessa: -ma é veramente necessario, tenendo conto dell'evoluzione umana, quindi dell' intelligenza, mettere da parte la parte razionale, e lasciare libero sfogo alla parte aggressiva per trascinare milioni di persone verso la disgraziata disperazione, verso la fame la malattie, verso la morte?- se si, queste persone hanno poca fiduccia delle potenzialità di questo pianeta, del potere che ha di auto-rigenerarsi, nonostante gli stessi facciano di tutto per distruggerlo...

Di Barolus Viginti

http://video.repubblica.it/vaticano/rifugiati-papa-francesco-sono-persone-come-tutti-noi/243723/243770


Posta un commento