Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

lunedì 18 luglio 2016

Immigranti sono merce umana per produrre utili per pochi

A cosa servono queste masse costrette a scappare dalle loro terre senza diritti, senza dignità, senza rispetto; calpestati uccisi straziati nel fisico e nell'anima?
Possiamo sapere i motivi la quale sono costretti a scappare con i soli pochi stracci che si portano dietro, ma vi sono molti lati oscuri sul perché alcuni paesi europei, la quale anche l'Italia e la Germania, abbiano aperto totalmente e incondizionatamente le porte a questa gente, pur sapendo che nel lungo termine non si rivelerà certo un giusto e sensato investimento.
A livello economico e sociale integrativo, con tutta la buona volontà che ci mette la Germania ( l' Italia un pó meno )
Faccio presente che la Germania ha migliori metodi di controllo e di assistenza integrativa. Dispiace dirlo, ma é la verità. In Italia sono giá molti i migranti lasciati liberi al loro destino, che vagano pericolosamente nel territorio.
Insomma nell'insieme non vi é spazio per individuare un tornaconto utile che faccia veramente bene al paese e all'Europa.
Ciò nonostante i politici europei spinti da altri interessi di parte, seguitano con queste politiche assistenziali senza neppure avere adottato un programma di lungo termine che né determina inizio e una fine, e con un dovuto resoconto positivo. Nulla di tutto di tutto ció, tutto é un 'incognita in questa Europa frantumata da mille contraddizioni. Possiamo solo dedurre che esiste un'invasione intercontinentale di bisognosi in atto a cui bisogna elargire esose risorse, ma non sappiamo se quanto speso sia proficuo, o determina dei guai futuri piú insidiosi.

Per tanto io un'idea me la sono fatta:
I migranti sono solo fonte, immediata, di guadagno per le onlus, la Caritas e altri organi costituiti per accaparrarsi il denaro finanziato per le accoglienze ( una montagna di soldi solo per l'Italia ) e loro dovere quindi trattarli bene e con i guanti bianchi. I migranti questo lo sanno e né approfittano. 
A chi di noi nelle stesse condizioni verrebbe mai in mente di sfasciare tutto in casa di chi ci ospita? (Nulla succede a caso...) e i migranti il caso lo hanno percepito sin da quando hanno deciso di approdare nelle nostre coste: sanno già che possono pretendere piú di quanto é loro dovuto, per questo spaccano tutto, anche il letto in cui dormono, e il bagno ( che in patria non hanno mai avuto ) in cui dovrebbero curare il loro aspetto igienico, e salvaguardare la loro stessa salute, e quella degli altri. 
Spaccano tutto per avere dei beni superflui che non hanno mai avuto e che mai si sono potuto permettere di acquistare, l'WI-FI e Internet ad esempio; questi innescano delle situazioni di pericolo per delle pretese superflue in condizioni di precarietà della stessa loro condizione di vita, che é in uno stato di emergenza che ripara a salvaguardare la loro stessa sopravvivenza. 
É questo l'aspetto inaccettabile che inquieta tutti, e che fa pensare a nuovi approcci risolutivi nei confronti di questa gente, e ci riempie di indignazione.
In Germania chi rompe paga e viene espulso immediatamente. Chiunque fomenta ribellione e disordini viene preso e isolato senza tanti complimenti. In Italia invece sfasciano Alberghi a cinque stelle per poi essere accomodati in altri luogo a loro piú convenienti. La cosa é inaccettabile sotto ogni punto di vista, ma nessuna condanna mai arriva, mai una presa di posizione efficace per isolare i focolai di ribellione.
Altra mentalità in Italia: sfasciare, distruggere non é un problema ( per certe menti bacate e senza scrupoli) anzi, vuol dire nuovi progetti, nuovo denaro da estirpare dalle casse pubbliche, altri appalti da spartire; altro business a circuito chiuso, che vanno a pesare incisivamente su tutto il contesto economico generale. E questo il problema che la politica non riesce a vedere, al contrario: e in questo tipo di affari che né trae personali guadagni. É la logica dei corrotti e dei corruttori, e degli avvoltoi assettati di denaro, della supremazia ingrata di chi crede che gli affari si fanno in quel modo, di chi crede poi di appartenere a certa élite cui spettano anche incondizionatamente tutti i meriti.
É la società fasulla da cui bisogna guardarsi, da cui bisogna difendersi, che bisogna neutralizzare con scelte elettorali giuste...

Torniamo agli esodi di massa:
Si tratta di un business temporale che un giorno dovrà finire. Dovrà finire a dispetto dell'integrazione non avvenuta, e a dispetto dello scenario piú gravoso a cui le nostre società andranno incontro nel prossimo futuro, quando queste masse di immigrati senza nessun controllo, né arte, né parte, saranno liberi di girare come ordigni a orologeria nel nostro territorio.
Saranno guai seri alla faccia di chi sostiene che questi soggetti siano preziosi per la nostra economia (e qui bisogna fare un punto a parte di riflessione e di domanda ) con riferimento alla sola Europa: ma se in seguito a un mondo che cambia vertiginosamente dove la tecnologia, le dislocazioni industriali, le nuove strategie di mercato, le nuove strategie di marketing a tutti i livelli, etc. etc. hanno licenziato milioni di persone, ne hanno mandati altrettanti in aspettativa,e altrettanti ancora in uno stato di precarietà; mi dite come cazzo fanno a integrare queste masse di disperati senza mestiere, né titoli di studio e nessuna attinenza di adattabilità ambientale?...
A me la Boldrini e quanti sostengono il contrario, devono spiegare questi concetti, nel caso abbiano delle risposte (immagino sicuramente ingannevoli e devianti di sicuro) ho ancora alcune domande di riserva che toccano argomenti di religione, di numeri, quindi di percentuali etniche a confronto, di maggioranze e di minoranze etniche, la quale metterebbero indubbiamente in serio rischio la nostra cultura e il nostro stesso stile di vita, e che meriterebbero delle riflessioni analitiche profonde. Tutto ciò in un normale contesto di convivenza, se possiamo definirlo tale considerando il riversamento di queste masse nei nostri territori. Che dire poi dell'integralismo islamico con tutte le sue pretese? Sarete pronti eventualmente a cedere il Vaticano all'islam?



Io non vedo traguardi celestiali in questa storia, né pagine gloriose  da scrivere, e di contenuti che andranno a iniettare orgoglio a chi verrà dopo di noi. 
Vedo solo gli errori a catena di gente che ancora non ha capito nulla, e la mia preoccupazione é che questa gente stá ancora lí in pieno svolgimento di assembramento delle nostre sciagure future..



Di Barolus Viginti
Posta un commento