Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

lunedì 17 luglio 2017

Gli alieni sono qui da sempre e non se né sono mai andati

I latini, e i messicani in genere sono molto fantasiosi quando c'è da tirare in ballo gli extraterrestri, ma questa storia credo sia proprio vera, e combacia con tante altre che seguono queste teorie.
Sembrano fantasie collettive invece tutto fa presagire che anche se non esiste memoria viva, ogni messicano di quei luoghi si porta nei meandri del proprio subconscio i ricordi nebulosi di un lontano passato, e che in qualche modo affiorano ogni qualvolta si ritrovano d'avanti a dei reperti archeologici, tutto sommato non piú di difficile lettura. In questo caso al quanto espliciti anche se non nuovi alle cronache di genere sia in Messico che altre parti del mondo, dove le somiglianze sono inequivocabili. Trovandosi d'avanti un ricalco grafico nella roccia raffigurante un essere non certo di questo mondo che manovra un ipotetico congegno probabilmente di un mezzo volante, sicuramente stimola e riporta sulle superfici della memoria, ricordi che ormai erano pressoché dimenticati.
La domanda é: - sono autentici questi disegni?- Raccontano veramente la cronaca di quei tempi in quei luoghi?
La risposta sicuramente é si! Poi non c'é piú spazio in questi tempi per bufale archeologiche del genere, o per equivocare altre realtà del tempo di cui nulla si sa, o fare false datazioni dei reperti considerando i luoghi e le dinamiche di studi a disposizione. Ogni burleria dunque, o atto goliardico non reggerebbe a lungo sotto l'occhio della scienza, per cui la domanda piú approssimativa é perché hanno fatto questi particolari disegni, e chi puó avere fatto questi disegni se non dei testimoni oculari presenti a quegli eventi migliaia di anni fa. Credo inoltre che se mai sono state trovate tracce evidenti di tecnologie aliene é perché il pianeta é stato stravolto dalle intemperie stratificando la crosta terrestre, e sicuramente poi dai conflitti su larga scala con armi micidiali che decimarono l'umanità sul pianeta. In pratica ignorando la potenza delle armi a disposizione (non é la prima volta che in alcune parti del pianeta si presume che siano state usate potentissime armi termonucleari) il che dall'uso smisurato rischiarono l'estinzione planetaria; ma ció nonostante poi nel tempo nacquero altre civiltà in prevalenza dominate da delle dinastie monarchiche, quindi gestite da dei Re che si spartirono i territori; erano i sopravvissuti che vinsero e persero i conflitti; erano comunque loro che "vennero dal cielo"; i semidei, i portatori di sangue "blu", interlocutori degli dei che mai vollero mischiare con i terrestri discendenti dagli ominidi scimmieschi; modificati e domati nel fisico e nell'anima, quindi comuni mortali, simili al creatore nell'aspetto e diversi nelle capacità cognitive, tendenti all'obbedienza incondizionata, quindi facili da schiavizzare e sottometterli al comando in loro servizio.
La scienza annota infatti il salto qualitativo dell'evoluzione umana, solo che manca l'anello mancante di congiunzione nel DNA per confermare il grado di evoluzione fra "da scimmia a uomo", fra ominide e omo sapiens, e se questa congiunzione non é stata mai trovata, la risposta va trovata proprio negli interventi di ingegneria genetica praticata da questi esseri venuti sulla terra. Interventi per altro che forse nell'evoluzione dell'umanità non hanno mai visto fine. Saranno loro quindi gli alieni venuti da Marte per colonizzare la terra dopo che avevano distrutto il loro mondo? Sicuramente si, e tutto incrocia con altri ritrovamenti e altri miti analoghi in altre parti del nostro pianeta. A me se dovesse sorgere un dubbio non é certo se siamo stati visitati e colonizzati da questi esseri, ma bensì come fa la chiesa, le istituzioni religiose in genere, e le antiche monarchie, insieme ai potenti odierni del pianeta a non sapere la verità. La verità é che forse fino a oggi sono riusciti a occultare la vera storia dell'umanità per loro beneficio e tornaconto. Non per nulla tutto dipende da loro, e tutto viene manovrato da loro in una spartizione globale di interessi comuni. Il resto puó essere anche carne da macello se la loro causa lo ritiene giusto.
La morale quindi vuole che anche se in modo del tutto mascherato, e in parte molto evidente, sulla terra esiste ancora la schiavitù; esiste la povertà e la ricchezza, esistono i sapienti e gli ignoranti; esistono i diversi e i giusti; esistono i "bastardi e i puri", sempre meno ma esistono. Esistono i gialli, i rossi, i neri e i bianchi. Esiste comunque la razza umana che lotta ancora per l'uguaglianza e la libertà, ma c'è sempre qualcuno che ostacola tale collettiva ambizione, nonostante puntino alla globalizzazione del mondo, si, ma evidentemente solo per sottometterlo e dominarlo come hanno sempre fatto nei millenni passati.
Posta un commento