Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

martedì 27 dicembre 2016

Messaggeri inquietanti e misteriose testimonianze. Dobbiamo crederci?

...Sicuramente di segnali che fanno pensare se né avvertono tanti nel nostro mondo: possono essere di varia natura, ma questa in particolare mi fa pensare.. Visionate il video:


La telefonata di questo video é vera e lo testimoniano varie fonti attendibili.
Rimane solo da valutare se chi fa queste dichiarazioni sia in buona salute mentale o no, anche se é difficile da come parla fare una diagnosi: sicuramente non é una persona tranquilla.
Quando poi di mezzo c'é l'Area 51 c'è da pesare tutto con giusta proporzionalità. Sapiamo che é una base militare, e neppure tanto segreta, dal momento che ormai tutti al mondo sanno che esiste, ma che sia avvolta dal mistero é un fatto assodato.
Con tutti i misteri che si celano in quei luoghi, c'é da stare molto attenti: tutto deve essere valutato con attenzione, e nulla puó essere escluso di tutto ció che si aggiunge ai misteriosi fatti che in qualche modo emergono da uno dei luoghi piú misteriosi del mondo...

Si é detto di tutto su questo luogo sperduto nel deserto sito nello Stato del Nevada, a circa duecento chilometri da Las Vegas. Si tratta spesso di fantasticherie, ma sicuramente in tutto ciò che emerge esistono anche delle verità.
Questa in questione dopo avere visionato il video mi fa riflettere; uno dei tanti che mi capita curiosamente di visionare, per altro, e che mi ha spinto a fare dei ragionamenti.
Si tratta di testimonianze che sommate con quanto succede in vari luoghi nel mondo, trovano un certo nesso nelle analogie comparabili,  e che intrecciando danno persino risposte plausibili alle domande che tutti questi fatti pongono, e che in qualche modo non trovavano risposte logiche, che consistono in fatti ed eventi concreti, cominciando dallo spopolamento dell'Africa, Dai grandi esodi, quindi dell'invasione dell'Europa, dove nel cuore vi si concentrano milioni di persone in fuga, e dove si superano i limiti di sopportazione rischiando il collasso; la globalizzazione, la concentrazione automatica nella produzione dei generi alimentari per i continenti dislocate in punti strategici degli stessi; la manipolazione del clima, la costruzione di immensi centri abitati in Africa ( e su questo viene da domandarsi: - chi deve andare ad abitarci dal momento che i nativi vengono costretti a emigrare?)
C'é d'aggiungere poi i mega progetti realizzati e da realizzare nella stessa Africa, che consistono in opere immense mai realizzate prima nel mondo: colossali Dighe nel Congo e in Kenia, con gigantesche Turbine per la produzione di energia elettrica; immense estensioni di pannelli solari per produrre energia sostenibile; e quant'altro.
La Cina, L'America, L'Europa, l'Australia, La Russia, investono e realizzano questi immense strutture e agglomerati urbani moderni per ora deserti, destinati a chi poi? Curioso poi che di tutto ció nessuno né parla; ancora piú curioso é che su questi interventi di architettura moderna tutti i governi fanno finta di non sapere nulla, per altro nessuna contrapposizione, nessun attrito fra concorrenti, nessuna obiezione, nessun'accenno, Tutti d'accordo. Che siano finanziati tutti dallo stesso "padrone?"

Le guerre intestine fra uomini e donne della stessa religione, che intrecciano con quelle convenzionali elaborate a tavolino per esigenze economiche e di un mercato (impazzito) in espansione.
L'espansione anomalo del mercato cinese, incompatibile con le economie concorrenziali che va ad invadere slealmente, e in qualche modo tollerate da chi subisce. Strano ma vero allo stesso tempo!
Un miliardo di cinesi devono pur campare, viene da pensare, ma si sa, ogni ragionamento logico cade dal momento che nel mondo siamo già in sovrannumero, quindi ci troviamo già in contraddizione col nostro semplice pensare, con noi stessi; sappiamo bene che certi limiti sono stati superati.
Di certo non esiste contraddizione con queste misteriose testimonianza che annunciano processi di selezione, di "sfoltimento anagrafico", di esigenza nel ridimensionamento di numero di quanti abitano questo pianeta.
Segnali inquietanti che arrivano da testimoni istruiti e colti, esperti di materie a molti inaccessibili; testimoni oculari che hanno visto, che hanno forse sentito, partecipato e servito in questi luoghi segreti pieni di mistero. Testimoni ora che hanno paura, che si nascondono, ma sentono il bisogno di parlare al mondo. E cominciano a essere tanti questi testimoni portatori di messaggi, e di presagi piú o meno shoccanti, che fanno rabbrividire e pensare. Possono essere tutti dei ciarlatani? Certo che no! Allora di sicuro possiamo fare degli accostamenti e osservare il fenomeno come antecedenti a tutto quello che succede nella realtà, o che giá é avvenuto; e se da una prospettiva analitica; molto risulta essere in contraddizione, da un'altra prospettiva invece possiamo vedere che ogni evento puó relazionare all'altro formando un mosaico dove poi ogni cosa  torna e conferma in qualche modo che questi "testimoni messaggeri" avevano ragione.

L'India che affila le unghie e mette  a punto missili a conduzione di testate nucleari. come se quelle già esistenti e potenzialmente pronte per essere lanciate in qualsiasi momento, e nel caso arrivi l'ok dai capi di Stato in possesso dei codici di lancio.
La Corea del Nord isolata che minaccia il mondo con una ipotetica capacità di armamento nucleare, ma una Corea del Nord che ha anche paura..
La tragedia nucleare di fukushima  (Giappone): si dice controllata da forze e tecnologie aliene per limitarne i danni ambientali. E considerando che il previsto inquinamento dell'oceano pacifico é stato limitatissimo, viene da sospettare che qualcosa di vero in queste notizie ci sia.
L'Europa smarrita che risponde a logiche calate dall'alto dei potentati economici mondiali senza capirci piú nulla, L'Europa senza sovranità identitaria che cerca di darsela annullando quella dei paesi aderenti; l'Europa degli sprechi, l'Europa schiacciata dalle formule matematiche elaborate da pseudo economisti che non hanno mai capito come funziona e deve essere attivato un mercato di scambio commerciale compatibile e sostenibile, e soprattutto conveniente per i cittadini...
E poi ancora la supremazia dell'imperialismo Anglo americano in prepotente espansione, che sfasa e rompe antichi sistemi regolati dalla memorie delle esperienze, e dell'essere in sintonia con i territori, quindi con la Natura.


Se tutto ciò é vero, e visto che in qualche modo qualcuno da qualche parte crea dei paradisi, e da un'altra crea degli inferni, ci rimane solo da capire chi sono i predestinati a scomparire bruscamente, chi deve essere sterminato, insomma, per favorire poi un ulteriore miglioramento della loro vivibilità. Se Dio in tutto questo processo c'é o non c'é, ad alcuni potrà anche non interessare, per altri sarebbe una delusione ( sempre che tutti abbiano il tempo di riflettere e fare delle deduzioni ) Il tempo in ogni caso sarà rivelatore di verità.

Di Barolus Viginti
                                                                                    il populista

Posta un commento