Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

giovedì 22 giugno 2017

Big Pharma: " certezza scientifica" per motivare e persuadere sull'uso dei vaccini. Ma é proprio così?

Insomma, questi benedetti ( o maledetti secondo l'esperienza di molti: uno su un milione che riscontra patologie gravi permanenti, pare non regga.. ) vaccini se non coperti, emergono in molte situazioni, di altrettanti tristi storie familiari. Da una parte i pro, dall'altra i contrari, che parlando di percentuali, contano pressapoco le medesime sfortune.
Le cose sono due: 1) non dicono la verità in nessuna circostanza...
                              2) usano le circostanze in questione come leva persuasiva in modo che la gente si convinca che comunque vaccinarsi sia fondamentale.
Ce né sarebbe una terza, ma la lascio all'opinione di chi legge, in modo che possa rapportarsi al tema senza nessun'altra influenza d'opinione.
Dal che una domanda é d'obbligo: - quante sono le malattie virali epidemiche per la quale bisogna essere immunizzati?-
Per quanto mi riguarda saranno tre o quattro, al massimo cinque se facciamo l'antitetanica da grandi. Ma quí sento parlare di 12- 15- 18 vaccini; qualcosa forse non torna, dal che: o c'è stata una regressione molto incisiva della scienza, per cui in mancanza di altro, si si mette una toppa alla vecchia maniera, oppure dovremo fare fronte a nuove insidie sanitarie che potrebbero sterminare mezzo paese. Ma dove sono queste insidie se é questo il motivo piú approssimativo?
In quanto alla leucemia (in molti casi letale indipendentemente se un paziente sia vaccinato o no) sembra abbastanza decisamente ignobile poi scaricare le responsabilità sulla famiglia che avevano scelto di non vaccinare i propri figli. Significa fare acquisire loro un rimorso grave, pesante a tal punto da aggravare la situazione dopo il dolore luttuoso, senonché protrarlo con immensa sofferenza per il resto della loro vita, con tutto quello che né consegue.

Ci vuole chiarezza, trasparenza, e leggi giuste su tutto in tema di vaccini; per adesso comunque vada, hanno la meglio gli allineati, governanti in testa, con Big Pharma e la medesima.
E voglio ribadirlo: le percentuali (1 pro milione) che un bambino possa diventare autistico, non reggono piú. I bambini invalidi per via dei vaccini sono tantissimi, e non ci sarebbero percentuali che tengano neppure di fronti a un solo caso.
In Italia si prodigassero almeno per eliminare il mercurio da certi vaccini; non per alleggerirsi la coscienza ( quella la un si lava solo per questo ) ma solo per iniziare a essere in linea con le metodologie sanitarie UE.

A proposito: a Bruxelles in questi giorni si sono incontrati tutti i primi ministri dell'UE. Tema principale: la sicurezza, quindi forza di polizia unica in tutti gli Stati.
E poi? Boh! Tanto mi sovviene, tanto vi riporto qui.
Delle lobby internazionali che corrompono la politica, che io sappia non era in agenda, eppure anche queste penalizzano non poco gli stati piú deboli finanziariamente.
Lavoro per gli autoctoni, manco a parlarne; l'incontro era orientato tutto e solo sui migranti e sul terrorismo, quindi sicurezza, che vuol dire creare un corpo unico di polizia europea.
Dei vaccini neppure il minimo sentore, d'altronde solo in Italia esiste questo risveglio di finte paure, e di finte misure precauzionali. L'obbiettivo é solo uno alla luce dei fatti: fare cassa.

La ministra Lorenzin :
E' dolorosissimo - dice la ministra della Salute Beatrice Lorenzin - commentare questa morte. Succede, come dice la scienza, quando manca l'immunità
 di gregge. Bisogna rispettare la medicina e le verità scientifiche per fare il bene dei nostri figli".                                                                                                                 "L'immunità di gregge" certo, e a livello collettivo come la mettiamo. Bisogna certo rispettare la scienza, ma é certa medicina che fa paura, che porta menomazioni e a volte uccide. Se poi il rischio per Big Pharma vale la candela, tanto di guadagnato; manco a dirlo, che diamine. E a guadagnare pare sino in tanti, troppi direi...
Di Barolus Viginti
Posta un commento