Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

domenica 25 luglio 2010

Tragedia alla Love parade in Duisburg

Tragedia alla Love parade in Duisburg
Condividi
Tragedia annunciata a Duisburg durante il love parade. Anche molti poliziotti presi dal panico intrappolati in mezzo alla folla hanno peggiorato la situazione.
A causare la tragedia (cifra provvisoria di 15 morti e centinaia di feriti) il calcolo errato delle probabili presenze; le forze dell'ordine avevano previsto da un milione e mezzo a due milioni di persone, come tutti gli anni d'altronde. Invece stando ai primi dati della polizia vi hanno partecipato circa quattro milioni di persone e di conseguenza hanno mandato in tilt il servizio d'ordine nel punto piú temuto, il tunnel nemmeno tanto lungo, nei pressi dalla stazione centrale.
Uno scorcio panoramico della love parade duisburg


la folla procedeva lentamente in tutto il corteo verso il piazzale allestito nei pressi dell'A40 dove si concentrava poi tutto il raduno al suono di musica Rock a volume altissimo, 300.000 decibel che fanno vibrare gli organi interni del corpo, una libidine in condizioni spensierati e di festa.
Con alcuni amici siamo passati nel tunnel maledetto circa tre ore prima della tragedia, e molti come me hanno avvertito durante il transito situazioni di pericolo, in particolare nei pressi dove insieme alla folla procedeva lentamente e con la musica a tutto volume il Tir allestito a discoteca, e proprio in quei punti (ogni cento metri Cera un Tir) CHE si accalcava di piú la folla. Molti procedevano ballando spensierati, anche se lo spazio era ridottissimo, ma molti erano sopraffatti dal panico per cui non vedevano l'ora di uscire dal tunnel.
Tanti andando avanti hanno dato l'allarme sulla situazione pericolosa che si incontrava attraversando il tunnel, ma ormai era troppo tardi per intervenire, la polizia, vigili del fuoco e gli altri apparati di soccorso l'hanno capito subito, tant'è che solo un'accenno di aprire dei varchi ha causato maggior panico ed é proprio allora che la gente sentendosi mancare lo spazio e L'aria ha cominciato a spingere e a cercare spazio per la "fuga". Nella situazione che si é creata, i piú deboli hanno avuto la peggio, infatti stando alle prime stime le vittime sono quasi tutte giovani donne.
Un tragedia che a Duisburg non si era mai vista. Solo una settimana fa si tiravano le somme sul risultato positivo della grande festa in autostrada; oggi sarebbe dovuto andare nello stesso modo, invece il tutto si chiude con un sipario oscuro e quindici giovani vite spezzate da piangere.
Posta un commento