Il futuro a 5 Stelle

Il futuro a 5 Stelle
Il futuro con il Movimento 5 stelle é un dono del cielo

venerdì 30 ottobre 2009

Caccia grossa in Sardegna di Salvatore Zuddas


All'assalto dell'innocua fauna



Caccia Grossa a Bonarcado
Intanto voglio precisare che non ho nulla contro la caccia E contro chi la pratica. Detto questo aggiungo:
Mi disgusta non poco il modo "selvaggio" con cui si pratica la caccia nelle campagne Sarde, in particolare la caccia grossa!
inammissibile!!
Molti si giustificano e dicono: " i cinghiali causano danno alle colture" io però non ho mai visto ne sentito di cinghiali che vanno a vendemmiare o a fare qualsiasi altra attività che possa realmente causare dei danni concreti all ' uomo. Frottole insomma 
Per come si svolgono le battute di caccia grossa penso siano da rivedere tutte le modalità.
 Solo da noi e forse in qualche zona della Maremma, deve per di più abita un'alta concentrazione di Sardi, si procede  con intrusione violenta e catastrofica nell'abtat naturale degli animali selvatici. Le battute a tappetto che si svolgono con urla e schiamazzi che si sentono a chilometri di distanza. Travolgono e stravolgono l´intera vegetazione del territorio come se si dovesse stanare il peggiore dei nemici.
Non so se adesso si usano misure di sicurezza  come questa che mi accingo ad illustrare: Applicazione di striscie arancione fluorescente alle divise "da combattimento" in modo che possano essere localizzati nella macchia, per evitare che si sparino addosso come spesso accade.
Farei costruire delle postazione fisse (capanni mimetizzati) nelle zone strategiche dove si effettuano normalmente le battute di caccia; che poi possono servire anche quando la caccia é chiusa in modo da potere monitorare i movimenti degli animali selvatici.
Ho visto delle postazioni fisse (capanni per la caccia) corredati da corrente elettrica acqua, angolo cattura e persino il letto per riposare.
In questo modo ci si può prendere cura della selvaggina (in particolare Cervi Cinghiali e altro) pressappoco come per gli animali domestici. Gli animale avrebbero meno paura dell'uomo e ciò permetterebbe una migliore selezione, invece di sterminare intere famiglie nelle rocambolesche battute attuali. Lo sapevate che il cinghiale Sardo é cento volte più selvatico di quello Maremmano? Colpa dell'uomo Sardo naturalmente! E quelli tedeschi lo sono mille volte meno? Infatti se ne vedono molti la  notte che girano da una discoteca all'altra (questa piacerà sicuramente al mio amico tedesco che parla e legge bene l'italiano):
Usando i criteri appena citati ci accorgeremo presto che abbiamo la possibilità di effettuare una selezione qualitativa non indiferente che ci permetterà di accedere al mercato con un prodotto genuino di sicura convenienza. Queste sono iniziative da non sottovalutare. I reparti venatori e l'associazione cacciatori dovrebbero essere interessati anche perché l'argomento é di vitale importanza, per i cinghiali un'esistenza più lunga e più tranquilla. 
Ciao alla prossima

Posta un commento